Roma e Parigi? Per noi sono sempre più vicine…

Nella foto il presidente di Confimprese Turismo Giuseppe Sarnella, la giornalista Manuela Biancospino, il Sindaco del 13° Arrondissement de Paris Jérôme Coumet, l’ideatrice e direttrice artistica della Settimana francese Jacqueline Zana-Victor

Una edizione davvero speciale, che alla luce delle recenti tensioni tra i due governi nazionali, ha assunto un sapore ancora più intenso. La Settimana francese a Roma ha infatti celebrato quest’anno la sua decima edizione. Ideata da Madame Jacqueline Zana-Victor e patrocinata dal Municipio Roma I Centro e dal 13° Arrondissement de Paris, l’iniziativa sostenuta anche da Confimprese Turismo Italia e da Confapi Turimo Lazio, ha proposto dall’8 al 19 marzo eventi, incontri ed happening tra arte, cinema, musica e teatro, tutti rigorosamente ad ingresso gratuito.

«Due città simbolo di eccellenza, Roma e Parigi viaggiano nella stessa direzione, binari paralleli orientati al miglioramento continuo della qualità.
Per quanto ci riguarda sono sempre più vicine». Non ha dubbi Giuseppe Sarnella, presidente di Confimprese Turismo Italia e responsabile delle iniziative di cultura enogastronomica Italia-Francia dell’Associazione Roma-Parigi: «L’offerta turistica non può prescindere dalla cultura e, come ha già fatto il governo francese, anche l’Italia a nostro avviso dovrebbe far rientrare l ‘enogastronomia nelle competenze del Ministero della Cultura».

Giuseppe Sarnella con Jérôme Coumet

«Con rinnovato piacere anche quest’anno sono a Roma per inaugurare le tante iniziative di “Roma Parigi – Paris Rome” che permettono di rinforzare i nostri legami, una manifestazione di anno in anno sempre più utile e importante» ha ribadito durante l’incontro con il presidente Sarnella il Sindaco Jérôme Coumet che tra l’altro, negli ultimi anni ha trasformato il 13° Arrondissement in un vero e proprio museo a cielo aperto, portando avanti con concretezza un ambizioso progetto che ha coinvolto 22 artisti di fama mondiale che hanno realizzato ben 50 fantastici e monumentali affreschi, un innovativo urban art parcour molto apprezzato da parigini e turisti. «La settimana di cultura tra i nostri due Paesi è ormai un rendez-vous irrinunciabile, al quale non mancherei mai.»

In occasione della Settimana francese, La Griffe MGallery by Sofitel, il luxury hotel capitolino che coniuga con brillante raffinatezza lo stile e l’eleganza italo-francese, oltre al Maire Coumet ha anche ospitato il celebre giornalista, scrittore e conduttore televisivo Patrick de Carolis. 

Patrick De Carolis

L’ospite d’Onore della X edizioneè stato a lungo Presidente di France Televisions, tra i fautori del lancio e poi presidente del primo canale all news internazionale France 24. Dal mondo dei media De Carolis è poi passato a quello dell’arte, nominato dai suoi pari nel 2013 alla direzione del Museo Marmottan Monet di Parigi è stato eletto Presidente dell’Accademia di Belle Arti nel 2018.

«L’incontro con Patrick De Carolis è stata una straordinaria occasione per approfondire il ruolo e l’uso della televisione oggi – ha dichiarato Manuela Biancospino di Giornalisti Europei – per alcuni un dispositivo obsoleto superato dai nuovi media, per altri lo strumento d’eccellenza per guardare il mondo ed essere informati. L’ospite d’Onore della Settimana francese con la sua grande esperienza ci ha letteralmente illuminati trasmettendoci una visione originale e vigorosa, in particolare sul ruolo che dovrebbe avere il servizio pubblico» .

«Un ruolo importante nei rapporti tra Italia e Francia, indelebili e sanciti dalla storia, lo sta giocando anche l’Associazione Roma-Parigi Paris-Rome – ha concluso il presidente Sarnella – Credo che la strada intrapresa sia quella giusta, rafforzare ancora di più i legami, le relazioni culturali, gli scambi turistici, valorizzare i migliori prodotti offerti da questi due straordinari Paesi, in modo di arrivare ad una maggiore promozione delle nostre eccellenze oltre i confini nazionali e favorire l’importazione delle più rinomate specialità francesi».

Roma e Parigi sono quindi sempre più vicine e dopo l’appuntamento capitolino gli scambi proseguiranno nel 13° Arrondissement che ospiterà nel prossimo giugno la XIX edizione della Semaine italienne à Paris.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *