Kazakistan: primi passi per un accordo strategico

Con l’incontro del 12 novembre scorso tra il presidente Giuseppe Sarnella e il Consigliere diplomatico della Repubblica del Kazakistan in Italia Seit Nurpeissov, Confimprese Turismo ha intrapreso i primi passi per promuovere un accordo strategico finalizzato ad alimentare le relazioni culturali e gli scambi turistici tra Italia e Kazakistan.

Un secondo importante appuntamento si è svolto ieri, venerdì 14 dicembre 2019, in occasione del Giorno dell’Indipendenza della Repubblica del Kazakhstan.

Al ricevimento, offerto nella splendida sede dell’Ambasciata del Kazakistan nella storica Via Cassia, hanno partecipato i membri di entrambe le Camere del Parlamento italiano, nonché i rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, delle autorità governative italiane, del corpo diplomatico, delle organizzazioni internazionali, imprenditori ed esponenti del mondo accademico e culturale, che oltre ad assaggiare i piatti della cucina kazaka hanno assistito al concerto di musical piacere di assaggiare le specialità della cucina kazaka, hanno assistito al concerto di musica classica e popolare, eseguita da artisti arrivati dal Kazakistan per l’occasione.

Accogliendo gli ospiti della serata, l’Ambasciatore della Repubblica del Kazakhstan in Italia, ha rilevato le dinamiche positive nello sviluppo delle relazioni tra il Kazakhstan e l’Italia, che si posiziona tra i tre principali partner commerciali del Kazakistan.

«Le relazioni tra i nostri due paesi stanno diventando sempre più strette – ha sottolineato l’Ambasciatore Sergey Nurtayevi legami commerciali ed economici si stanno attivamente sviluppando, la base contrattuale bilaterale si sta espandendo e gli istituti di cooperazione bilaterale sono sempre più efficaci».

Il presidente Sarnella con il Consigliere Seit Nurpeissov

«C’è davvero molto lavoro da fare – sottolinea il presidente Sarnella – Immeritatamente il Kazakistan è tra le terre più trascurate dai flussi vacanzieri internazionali. Eppure questa è una terra eccezionale, dalla steppa alle foreste, dai canyon di roccia, alle verdi colline fino agli incredibili deserti, il Kazakistan è un paese ricco di cultura e tradizione dove l’accoglienza è davvero straordinaria».

Tutti questi fattori hanno spinto Confimprese Turismo ha prendere l’iniziativa per promuovere un accordo strategico che possa favorire non solo gli scambi culturali e turistici tra Italia e Kazakistan, ma che permetta di mettere a disposizione degli operatoti kazaki il know-how delle imprese turistiche italiane per valorizzare al meglio questa incantevole terra nel cuore dell’Asia e renderla competitiva nei mercati globali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *